Pizza di scarole e zucca

per 4 persone:

300gr. farina
lievito
scarole (due cespi, 600gr.ca)
zucca (250 gr. ca)
pinoli
uva sultanina
mezzo bicchiere di vino bianco
sale

Preparate la pasta per la pizza come usuale (io uso parti uguali di acqua e farina, poi regolo in fuzione della consistenza e dell'umidità della pasta stessa). Un pizzico di sale durante la lavorazione e poi si lascia riposare.
In una padella abbastanza alta e larga (in caso di verdure, mi piace la wok) metto olio, due spicchi d'aglio interi e un paio di peperoncini interi secchi. Appena dorati, tolgo i due spicchi mentre lascio i 2 peperoncini.
Aggiungo le scarole lavate e spezzate a mano (non troppo piccole), i pinoli e l'uva sultanina. Dopo 3/4 minuti aggiungo il vino bianco e subito dopo la zucca tagliata a dadini piccoli e NON lessata prima (cruda). Faccio cuocere a fuoco basso e utilizzando un coperchio di vetro, fino a che le scarole non abbiano preso un colore verde brunato e siano morbide. La zucca, se tagliata sufficientemente piccola, avrà raggiunta la cottura desiderata, sarà morbida ma senza aver perso la consistenza (in questo caso sono stato fortunato, il momento di aggiungere la zucca ha avuto criteri totalmente empirici ed ha funzionato..Brunetto potrà aiutarci in proposito)

Con la pasta fodero una teglia da forno, riempio con tutto il preparato (ma prima tolgo i 2 peperoncini) e copro con un disco di pasta.
In forno a 180° per 25 minuti (ma in questo caso ogni forno fa storia a sè).

Nessun commento:

Posta un commento